menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba energia elettrica per 3 anni, 24enne arrestata

La giovane era subentrata in un appartamento di proprietà di una donna deceduta, manomettendo i sigilli del contatore

Si è attaccata abusivamente al contatore di un’abitazione in cui la fornitura era stata interrotta, “scroccando” energia elettrica per tre anni, per un totale di 3mila euro di bollette non pagate. Per questo motivo una giovane di 24 è stata arrestata, e dovrà adesso rispondere dell’accusa di furto di energia elettrica.

Stando a quanto ricostruito dalla polizia, la giovane si era trasferita in un appartamento di via Berno, nel quartiere genovese di San Martino, nel 2015, quando l’inquilina precedente era deceduta. I contratti di fornitura per luce e gas erano quindi stati disdetti, ma la 24enne era riuscita a manomettere i sigilli apposti e ad attaccarsi abusivamente al contatore. 

A scoprire la frode, l’azienda che aveva in carico il precedente contratto, che attraverso una serie di controlli ha notato che la corrente elettrica veniva ugualmente erogata. Ha quindi inviato sul posto i suoi tecnici, che insieme con gli agenti della polizia sono entrati nell’appartamento e hanno trovato il contatore manomesso. La 24enne dopo l’arresto è stata processata per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento