Via San Luca: anziano rapinato, ventenne si lancia all'inseguimento

È successo sabato pomeriggio, la reazione del giovane, originario del Camerun, ha consentito di bloccare uno dei due rapinatori mentre l'altro è fuggito con un prezioso orologio

Si è lanciato all'inseguimento di due uomini che avevano appena rapinato un anziano, riuscendo a farne acciuffare uno e dando una mano alla polizia Locale.

È succsso sabato pomeriggio in via San Luca, a dare una mano a un 82enne che era appena stato derubato di un prezioso orologio Panerai da 8mila euro è stato un ventenne del Camerun che ha assistito alla scena. L'anziano è stato avvicinato da due uomini che probabilmente lo puntavano da tempo, e che gli hanno chiesto di scattargli una fot. Una volta sufficientemente vicini gli hanno strappato l'orologio dal polso e sono fuggiti.

L'intera scena è stata notata dal ventenne, anche lui in via San Luca, che si è lanciato all'inseguimento tallonato da alcuni agenti della Locale attirati dalle urla. La fuga è finita in piazza della Meridiana, dove il giovane è riuscito ad afferrare uno dei due rapinatori mentre l'altro si è dato alla fuga, purtroppo con l'orologio della vittima.

Il fermato, un 32 enne senza fissa dimora, di etnia probabilmente magrebina, in attesa di occupazione, ha rifiutato di dire da quale paese arrivasse e si è dimostrato poco collaborativo. Sottoposto a rilievi fotodattiliscopici, non è risultato in precedenza fermato e segnalato ed è stato impossibile ricostruire da quale preciso stato arrivasse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale del reparto Sicurezza urbana lo ha messo in stato di fermo, provvedimento confermato questa mattina dal giudice perché sussiste, a suo parere, il pericolo di fuga, così il malvivente è finito direttamente a Marassi. Gli agenti, intanto, stanno verificando se telecamere pubbliche o private abbiano registrato quanto è accaduto in via San Luca per poter identificare e catturare il complice 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento