Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca San Fruttuoso / Via Contubernio G. B. D'Albertis

La storia del migrante che tiene pulita via D'Albertis: "Non chiedo elemosina, voglio integrarmi"

Sta facendo il giro dei social la storia di un ragazzo che ogni mattina si dedica alla pulizia della via di San Fruttuoso chiedendo in cambio un contributo simbolico di 50 centesimi

Sta facendo il giro dei social la storia, pubblicata la prima volta sul gruppo Facebook del quartiere di San Fruttuoso, di un migrante che ogni mattina si dedica alla pulizia di via G.B D'Albertis chiedendo in cambio un contributo simbolico di 50 centesimi a chi vorrà donarlo.

"Gentili signori, desidero integrarmi onestamente nella vostra città senza chiedere elemosina - ha scritto il ragazzo sul cartello - da oggi terrò pulita la vostra strada e vi chiedo soltanto un contributo per il mio lavoro di 50 centesimi. Grazie".

Moltissimi cittadini della zona hanno accolto con entusiasmo (e supportato) l'iniziativa del ragazzo, molti gli hanno augurato di trovare presto un vero lavoro. Non manca chi, invece, fa notare che la pulizia delle strade dovrebbe essere di competenza comunale e che non dovrebbe essere affidata all'iniziativa dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia del migrante che tiene pulita via D'Albertis: "Non chiedo elemosina, voglio integrarmi"

GenovaToday è in caricamento