menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Marina Cedolini gruppo facebook Sei di San Fruttuoso se...

Foto Marina Cedolini gruppo facebook Sei di San Fruttuoso se...

San Fruttuoso: nuovi lampioni con basamento di cemento, è polemica

I vecchi lampioni erano piantati sul marciapiedi e non rappresentavano un potenziale pericolo per i guidatori. Ora se un automobilista o un motociclista dovesse perdere il controllo del mezzo rischia di finire contro questi blocchi di cemento

La sostituzione dei lampioni in via Terralba, la strada che collega corso Gastaldi con piazza Terralba, sta facendo molto discutere sulla pagina facebook Sei di San Fruttuoso se... L'auspicio di molti è che il basamento in cemento che si vede nella foto possa essere provvisorio, in quanto potenzialmente pericoloso nel caso un automobilista o un motociclista perdesse il controllo del mezzo.

Se da una parte i nuovi lampioni dovrebbero essere più efficenti dei vecchi e dunque capaci di illuminare meglio la strada a fronte di consumi ridotti, dall'altra il posizionamento dei basamenti in cemento sta facendo discutere, un po' per il posizionamento e un po' per la pericolosità nel caso vi finisse contro un veicolo.

Le due curve a 's' poste prima del semaforo sono già state teatro di incidenti in passato, a volte anche a causa dell'asfalto bagnato. I vecchi lampioni erano piantati sul marciapiedi e non rappresentavano un potenziale pericolo per i guidatori, dunque si fatica a comprendere la scelta del progettista. Il commento sconsolato di alcuni è che forse non si poteva fare diversamente.

Quello che lascia perplessi è il fatto che a pochi chilometri di distanza, corso Europa è interessata da mesi dai lavori per la sostituzione dei vecchi guard-rail, con relativa modifica del semaforo fra via Isonzo e via Timavo, tutte operazioni eseguite per ridurre la pericolosità. E poi, poco più in là, vengono sostituiti dei lampioni, peggiorando la sicurezza. Forse un criterio univoco nella progettazione ed esecuzione dei lavori stradali non guasterebbe.

I vigili sono già stati allertati per cercare di trovare una soluzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento