menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esselunga a San Benigno: il grido d'allarme dei negozianti

La presidente del Civ: «Siamo sconfortati: dalla Fiumara e Campi fino a San Benigno, il tessuto commerciale al dettaglio di Sampierdarena è stato violentato per anni, senza coinvolgere imprese e cittadini

Continuano le polemiche a Sampierdarena per la costruzione di un nuovo ipermercato a San Benigno e questa volta sul piede di battaglia c'è il neonato Civ sperimentale Ville Storiche di Sampierdarena, fondato lo scorso 11 luglio, ma già molto attivo in quartiere. Una realtà che ora teme per la propria sopravvivenza.

La denuncia del Civ Ville Storiche di Sampierdarena

«Siamo davvero sconfortati: dalla Fiumara e Campi per arrivare a San Benigno, il tessuto commerciale al dettaglio di Sampierdarena è stato violentato per anni,senza il minimo coinvolgimento delle imprese e dei cittadini: pensiamo anche all'isola pedonale di via D'Aste, che ci siamo ritrovati dalla sera alla mattina senza la minima concertazione, o ai lavori di riqualificazione del mercato di piazza Tre Ponti e Villa Grimaldi, contenuti nel bando delle periferie, che nessuno ci ha ancora detto quando partiranno di preciso, ma che dureranno per almeno tre anni con tutto quello che ne consegue in termini di vivibilità del quartiere», ha dichiarato la presidente del Civ Alfonsa Carvelli.

«Come se non bastasse - prosegue la presidente -, adesso ci troviamo di fronte all'ennessimo insediamento della grande distribuzione, destinato a mettere in ginocchio anche i piccoli negozi di vicinato che fino ad oggi hanno resistito. A patire la concorrenza di Esselunga, infatti, non sarà tanto un colosso dalle spalle larghe come Coop quanto, appunto, i piccoli esercizi al dettaglio».

Lo sconforto dei commercianti

Lo sconforto dei commercianti è tale che, inizialmente, si era anche pensato ad annullare le iniziative già programmate per sabato 30 settembre quando, nell'ambito dell'ultimo weekend della Summer Night, il Civ Ville Storiche proporrà concerti dal vivo, spettacoli per bambini, karaoke, balli, mercatino degli hobbisti e merci varie e, naturalmente, la possibilità di fare street shopping negli esercizi aderenti. «Alla fine abbiamo deciso di confermare comunque l'impegno preso, ma l'amarezza è grande, al pensiero che quella che doveva essere una giornata di festa rischia di trasformarsi, invece, nell'occasione per salutare un'ultima volta i nostri clienti», conclude Carvelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento