menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: violenta una ventunenne e la rapina, arrestato

Un 28enne è stato arrestato dalla polizia dopo aver dato appuntamento in albergo a una prostituta, averla minacciata con un coltello alla gola, violentata e rapinata. Gli agenti sono intervenuti su richiesta della giovane

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato, questa notte poco prima delle 2, un romeno di 28 anni, responsabile dei reati di violenza sessuale aggravata e rapina ai danni di una sua connazionale di 21 anni.

La giovane prostituta si è recata poco prima con un'amica in un hotel di Sampierdarena, dove avevano concordato un incontro di natura sessuale con due uomini lì alloggiati. Dopo aver consumato del cibo e degli alcolici tutti e quattro insieme, la 21enne ha seguito nella sua stanza il 28enne che, alla richiesta di pagamento anticipato, è andato su tutte le furie e, picchiandola e minacciandola con un coltello puntato alla gola, l'ha costretta a un rapporto sessuale.

La vittima, dopo alcuni minuti, è riuscita a divincolarsi dalla presa dell'uomo e a chiedere aiuto ma, prima di riuscire a uscire dalla stanza, è stata rapinata di una banconota da 500 euro che conservava in borsa. È poi corsa con l'amica nella hall dell'albergo, da dove ha richiesto l'intervento dalla polizia.

Gli agenti delle volanti hanno soccorso le due donne e raccolto, oltre alle loro testimonianze, quelle del portiere e di un altro cliente della struttura, che hanno confermato quanto riferito dalla vittima. Ancora in stanza, è stato fermato l'aggressore, a carico del quale sono stati sequestrate un coltello a serramanico e la banconota da 500 euro.

Dopo gli atti di rito in questura, l'arrestato è stato associato presso il carcere di Pontedecimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento