menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gestivano giro di spaccio nel ponente genovese, tre ragazzi arrestati

Le indagini sono partite dal ritrovamento di 2 grammi di marijuana, comprati da uno studente di 21 anni di Casella lo scorso settembre

Sabato 17 dicembre 2016, nell’ambito di un servizio coordinato disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Genova, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Genova San Martino, hanno arrestato tre ragazzi italiani, P. F., N. P. e M. F., rispettivamente di 28, 23 e 25 anni, tutti con precedenti.

Durante la perquisizione delle case degli arrestati, a Sampierdarena, i carabinieri hanno trovato elevate quantità di droga e tutto il materiale necessario per il dosaggio ed il confezionamento.

Nello specifico, i militari hanno trovato e sequestrato, già pronti per essere venduti, circa 250 grammi di marijuana, 251 grammi di hashish, 3,3 grammi di cocaina e una pasticca di extasy, insieme con quattro telefoni cellulari e un tablet.

Sempre nell'ambito della stessa operazione, i militari hanno anche denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente: un uomo di 36 anni, con precedenti, perchè trovato in possesso, nella propria abitazione, di materiale utilizzato per il dosaggio e il confezionamento di droga; hanno segnalato alla Prefettura, quale assuntore, un meccanico di 24 anni, trovato in possesso di 2 grammi di hashish per uso personale.

Le indagini sono partite dal ritrovamento di 2 grammi di marijuana, comprati da uno studente di 21 anni di Casella lo scorso settembre.

Successivamente, dopo un lungo lavoro per scoprire la "rete" di spacciatori sul territorio, gli investigatori hanno denunciato nel mese di ottobre, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, altri due ragazzi di Savignone, di 17 e 23 anni, trovati in possesso di 2 grammi di marijuana e 9 di hashish, insieme a 2.300 euro, ricavati dallo spaccio, oltre a materiale vario utile al taglio, dosaggio e confezionamento.

I tre ragazzi di 28, 23 e 25 anni sono agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento