menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: circoli sempre nel mirino, sospesa la licenza a �sette attività

Nuova riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica per discutere le problematiche del quartiere. Negli ultimi due mesi sono state emesse 80 sanzioni. A creare problemi sono sempre i circoli culturali, sovente trasformati in locali notturni

Il prefetto di Genova, Fiamma Spena, ha presieduto oggi il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del sindaco di Genova, Marco Doria, dell'assessore comunale alla Legalità e i Diritti, Elena Fiorini, del presidente del Municipio Centro Ovest Franco Marenco, nonché del procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Genova, Francesco Cozzi.
 
Come preannunciato nella precedente riunione del Comitato dedicata alla situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica nel centro storico, tenutasi lo scorso mese di luglio, sono state approfondite stamane le problematiche riscontrate nel quartiere di Sampierdarena. Sono intervenuti il colonnello Andrea Paterna, comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri, il dottor Sebastiano Salvo, vicario della Questura di Genova e il colonnello Emilio Fiora del Comando provinciale della Guardia di Finanza, il capo di gabinetto Marco Speciale e il comandante della Polizia Municipale, Giacomo Tinella.

I temi trattati sono stati l'attività svolta negli ultimi mesi sulla base delle indicazioni precedentemente emerse: dall'adeguamento del presidio delle forze dell'ordine alle esigenze espresse dal territorio al coordinamento sempre più stretto tra istituzioni e forze dell'ordine, oltre a specifiche azioni di controllo e contrasto di alcuni fenomeni, come ad esempio l'attività di alcuni circoli culturali, che determinano problematiche nel quartiere e le occupazioni abusive di immobili dismessi o di spazi pubblici.

I componenti del Comitato hanno convenuto sulla necessità di un controllo del territorio sempre più puntuale con una verifica costante dell'efficacia dei servizi di presidio attraverso la periodica regolare convocazione del tavolo tecnico presso la Questura, che opererà secondo le linee di indirizzo stabilite al tavolo del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Il Comune ha sintetizzato le attività svolte nell'ultimo periodo, in particolare sono stati evidenziati i controlli in corso del Reparto Commercio della Polizia Municipale sul rispetto delle ordinanze in vigore, che hanno portato a ottanta sanzioni negli ultimi due mesi, seguite da quattro avvii di procedimento già notificati per sospensione di attività (un minimarket in via Canzio, due circoli in via Sampierdarena, e un pubblico esercizio in via Dottesio) e altri tre avvii di procedimento in corso di notifica (due pubblici esercizi di via Sampierdarena e un circolo di via Buranello).

In tema di occupazioni abusive, la Polizia Municipale, d'intesa con la Questura di Genova, già intervenuta in zona per operare quattro sospensioni di attività ex articolo 100 Tulps, ha portato a termine lo sgombero dell'area ex Pirola, eliminando la possibilità di nuove intrusioni. Massimizzati gli sforzi della pubblica amministrazione per contrastare puntualmente l'occupazione degli spazi pubblici grazie a un costante monitoraggio.

Il Procuratore Francesco Cozzi ha manifestato la più ampia disponibilità ad attività investigative sempre più mirate legate, in particolare, alla gestione illecita dei circoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento