Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Sampierdarena / Piazza Nicolò Montano

Sampierdarena: ferirono cinque persone alla fermata del bus, arrestati

Due persone sono state arrestate dalla polizia per tentato omicidio aggravato in concorso e lesioni aggravate in concorso in merito a un episodio, avvenuto la sera del 22 novembre 2014 in piazza Montano

Questa mattina la polizia ha dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip presso il tribunale su richiesta della locale Procura della Repubblica, per tentato omicidio aggravato in concorso e lesioni aggravate in concorso.

L'operazione odierna rappresenta l'epilogo di un'articolata attività di indagine condotta dagli investigatori della Sezione “Reati contro la persona, in pregiudizio di minori e reati sessuali” a seguito di un grave fatto di sangue verificatosi la sera del 22 novembre 2014 in piazza Montano a Sampierdarena.

Nella circostanza cinque persone sono state ferite con cocci di bottiglia, da parte dei due ecuadoriani destinatari dei provvedimenti restrittivi, rispettivamente un operaio di 36 anni e un disoccupato, entrambi con precedenti di polizia per reati contro la persona.

Le vittime sono state proditoriamente aggredite, per futili motivi, mentre si trovavano alla fermata dell'autobus e una di loro ha riportato ferite al capo, alla schiena e al volto, subendo il ricovero, in gravi condizioni, presso un ospedale cittadino.

Sulla scorta degli elementi acquisiti l'autorità giudiziaria ha emesso i provvedimenti restrittivi che hanno consentito, alle prime ore della mattina odierna, di arrestare i due autori dell'episodio delittuoso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena: ferirono cinque persone alla fermata del bus, arrestati

GenovaToday è in caricamento