menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena, caos in diretta tv: liti, insulti e No Tav

Da opportunità a occasione persa. Sampierdarena si scatena sul web in merito al collegamento di Quinta Colonna, trasmissione Mediaset, in diretta tv da piazza Montano per discutere il problema degrado nel quartiere

"Un'occasione persa", una "figuraccia", uno "specchio della situazione attuale". Sono tanti i modi in cui i cittadini di Sampierdarena cercano di spiegare sui social network quanto andato in scena ieri sera in piazza Montano.

Per chi non lo sapesse, lunedì sera, in piazza Montano per l'appunto, si svolgeva un collegamento in diretta televisiva con la trasmissione in onda su Mediaset, Quinta Colonna, condotta da Paolo Del Debbio. Un'occasione per Genova e per Sampierdarena per discutere sullo stato di degrado in cui versa lo storico quartiere genovese e, perché no, pubblicizzare la manifestazione popolare indetta per mercoledì 23 ottobre proprio a Sampierdarena e proprio per dire "No al degrado".

Purtroppo non è andata così. Ed è bastato il primo intervento dalla piazza per far capire come la serata non iniziasse per il verso giusto: a prendere parola un ragazzo che, dopo un esordio sulle problematiche che affliggono il nostro Paese, ha fatto scivolare il discorso sulla battaglia contro i treni ad alta velocità, concludendo il proprio intervento con un "No Tav liberi" con tanto di insulti a Mediaset. Posto che non sta a noi giudicare i due argomenti in questione, è sembrato abbastanza evidente, anche dai commenti dei suoi concittadini, che se non altro l'intervento è stato a dir poco fuori luogo e poco inerente alla tematica del degrado.

Da qui in poi ogni collegamento con la piazza genovese è stato a dir poco complicato, con insulti e liti tra i partecipanti, strattoni vari, e difficoltà nell'esprimere e delineare il problema degrado che affligge Sampierdarena, e per cui i sampierdarenesi erano riuniti in piazza Montano. Solo nell'ultimo collegamento un ragazzo è riuscito a mostrare il volantino che da giorni gira nel quartiere e che invita tutta la cittadinanza alla manifestazione di mercoledì. Volantino che una signora lì presente ha perfino cercato di strappare, provocando l'ira del giornalista Mediaset, esasperato per la situazione ingestibile che si era venuta a creare.

Il fatto ha provocato molteplici reazioni sul web (la trasmissione è rivedibile sul sito Video Mediaset), ma l'attenzione deve essere spostata sulla vera occasione di Sampierdarena. Ovvero la manifestazione di mercoledì 23 ottobre. Qui i sampierdarenesi potranno, anzi, dovranno, dire la loro. E non ci sono liti, insulti o No Tav che tengano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento