Sampierdarena, arrestato 28enne per spaccio di droga

Nascondeva cocaina in casa, blitz della polizia

foto di repertorio

Un tunisino di 28 anni è finito in manette per spaccio di stupefacenti al termine di un'indagine lampo da parte della polizia. Gli uomini del Commissariato Prè sono intervenuti ieri pomeriggio dopo aver saputo che il giovane nascondeva della droga all'interno della propria abitazione a Sampierdarena.

Il 28enne risultava già noto agli investigatori del Commissariato perché frequentatore dei vicoli del centro storico e con precedenti in materia di stupefacenti. I poliziotti hanno così avviato immediatamente un servizio di osservazione nei pressi della sua abitazione e, quando quest’ultimo è rincasato intorno alle 18, lo hanno fermato nel portone dello stabile, sottoponendolo a controllo e dando inizio alla perquisizione dell'appartamento.

Gli agenti hanno sequestrato due involucri in cellophane termosaldato, che l’uomo nascondeva nei pantaloni, contenenti cocaina per un peso lordo di oltre 50 grammi. Nell’abitazione hanno trovato altri sacchetti del tutto simili a quelli contenenti lo stupefacente, un bilancino di precisione e un ulteriore sacchetto di cellophane che presentava i ritagli circolari tipici del confezionamento delle singole dosi. L'uomo, al termine degli atti di rito, è stato trasportato in carcere con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Timori e speranze per le orche "genovesi", porto in continuo monitoraggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento