Sampierdarena: armato di tenaglia distrugge una cabina telefonica, poi aggredisce poliziotti

Arrestato un giovane di origini sudamericane sorpreso venerdì notte ad accanirsi con una tenaglia contro i vetri della cabina

Armato di una tenaglia d’acciaio, si è accanito su una cabina telefonica di piazza Montano distruggendola e aggredendo il poliziotto che ha provato a fermarlo.

Protagonista dell’episodio, un 19enne di origini ecuadoriane. Le segnalazioni sono arrivate intorno alle 23, e una volta sul posto i poliziotti delle volanti hanno subito individuato il giovane spaccare i vetri della cabina. Sono quindi intervenuti, e alla loro vista il 19enne ha reagito con violenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bloccato, è stato arrestato e in mattinata giudicato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Derubato tre volte in una notte, l'ultimo ladro lo abbraccia per 'consolarlo'

  • Autostrade, concluse le ispezioni nelle gallerie; diventano gratis 150 km

  • Lite fra sorelle, la polizia scopre piante di marijuana nell'orto

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento