menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intossicazione da monossido, una famiglia in ospedale

È successo in via San Bartolomeo del Fossato, a Sampierdarena: tre le persone portate al San Martino e ricoverate in codice rosso

Tre persone sono state portate in ospedale lunedì mattina per una sospetta intossicazione da monossido di carbonio.

Si tratta di una famiglia composta da madre, padre e figlia di  57, 54 e 26 anni residenti in via San Bartolomeo del Fossato, a Sampierdarena. A chiedere aiuto sono stati proprio loro, che al 112 hanno segnalato un malessere che ha subito lasciato pensare al monossido.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco insieme con le ambulanze inviate dal 118, che hanno accompagnato i tre - coscienti e reattivi - al San Martino, dove sono stati ricoverati in codice rosso e dove verranno sottoposti al trattamento in camera iperbarica. Le loro condizioni sono stabili e non gravi, leggermente più critiche quelle del padre.

Da chiarire adesso che cosa abbia causato l'intossicazione: con tutta probabilità si è trattato di un guasto alla calderina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento