Cronaca Sampierdarena

Una seduce la vittima e l'altra porta via tappeto, ombrello e pensione

Due donne di 44 e 41 anni sono finite in carcere a Pontedecimo. Poco dopo il furto erano state rintracciate alla Fiumara e denunciate. Poi l'autorità giudiziaria ha fatto scattare l'arresto

Lo scorso novembre, con la scusa di farsi offrire un caffè, due donne a Sampierdarena erano riuscite a entrate in casa di un anziano, che era appena rientrato dall'ufficio postale, dove aveva ritirato la pensione. Una volta in casa una ha intrattenuto l'anziano, cercando di sedurlo, mentre l'altra aveva arraffato un tappeto, un ombrello e l'intera pensione, 1.400 euro, che era ancora nelle tasche dei pantaloni dell'uomo.

Sedotto e abbandonato, hanno arraffato il bottino allontanandosi. L'anziano, accortosi dell'ammanco, ha richiesto l'intervento della polizia, che ha rintracciato e identificato le due donne, pluripregiudicate, all'interno della Fiumara, denunciandole per furto in abitazione.

Su disposizione dell'autorità giudiziaria, mercoledì 23 settembre le due romene di 44 e 41 anni sono state arrestate e  accompagnate presso il carcere di Pontedecimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una seduce la vittima e l'altra porta via tappeto, ombrello e pensione

GenovaToday è in caricamento