rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Lungomare Giuseppe Canepa

Sampierdarena e Cornigliano, flash mob della Lega contro i campi rom abusivi

Gli esponenti del Carroccio scendono in strada per protestare contro «lla situazione sempre più esplosiva» del ponente genovese

Un flash mob per denunciare «la situazione esplosiva dei più grandi campi rom abusivi del ponente genovese»: questa l’iniziativa della Lega Nord, i cui rappresentanti sul territorio scenderanno in strada domani per protestare contro le gestione del problema da parte della giunta comunale.

L’appuntamento è alle 11 in lungomare Canepa, davanti al palazzo dell’Aism, per una manifestazione che si sposterà poi in via Muratori, a Cornigliano: «L’iniziativa della Lega Nord Liguria serve per rimarcare, se ce n’era bisogno, come l’amministrazione comunale non sia intervenuta per risolvere definitivamente il problema dei campi abusivi - ha fatto sapere in una nota Stefano Garassino, vice segretario provinciale del Carroccio - Per questo abbiamo deciso di effettuare il flash mob, per sollecitare un pronto e decisivo intervento di chi ha le competenze con l’obiettivo di mettere la parola fine alla mancanza di regole e di sicurezza».

Presenti oltre a Garassino anche Davide Rossi, capogruppo in Municipio Centro Ovest, e Maurizio Amorfini, capogruppo al Municipio Medio Ponente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena e Cornigliano, flash mob della Lega contro i campi rom abusivi

GenovaToday è in caricamento