Pattuglione a Sampierdarena, un arresto e quattro denunce

Servizio ad 'Alto Impatto' dei carabinieri. In manette un 43enne marocchino, gravato da pregiudizi di polizia e irregolare sul territorio, che è stato sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina

La scorsa notte i carabinieri della compagnia di Sampierdarena, insieme ai colleghi del Centro e di San Martino, coadiuvati dagli specialisti dell'Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Anti-sofisticazioni dei carabinieri, con l'unità cinofila d'Albenga, sono stati impegnati in un servizio ad 'Alto Impatto' nel quartiere di Sampierdarena.

Una persona è stata arrestata per spaccio di sostanze stupefacenti e per possesso e fabbricazione di documento d'identità falso: si tratta di un 43enne marocchino, gravato da pregiudizi di polizia e irregolare sul territorio, che è stato sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina in cambio di 80 euro a un genovese di 48 anni. Perquisita l'abitazione dello spacciatore, i militari hanno trovato e sequestrato un'altra dose della stessa sostanza e 200 euro circa. Il 43enne, durante l'identificazione, ha mostrato un documento di identità falso, riportante false generalità, poi sequestrato.

Quattro i denunciati durante il servizio: il 48enne genovese acquirente della droga, oltre a essere stato segnato alla prefettura quale assuntore, è stato denunciato per favoreggiamento, poiché ha fornito dichiarazioni tese a ostacolare l'accertamento dei fatti; un 64enne, gravato da pregiudizi di polizia, trovato in possesso di una pistola mono-colpo calibro 8 flobert, illegalmente detenuta, appartenuta al defunto genitore, è stato denunciato per detenzione illegale di armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine una 39enne genovese e un siciliano di 57 anni, entrambi con pregiudizi di polizia, sottoposti agli obblighi domiciliari, rispettivamente per i reati in materia di stupefacenti e per reati contro la persona, non trovati presso le proprie abitazioni durante il controllo, sono stati denunciati per evasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Migliore street food italiano: un locale genovese premiato da Gambero Rosso

  • Uccide il padre dopo anni di violenze, l'"abbraccio virtuale" degli amici su Facebook: «Siamo con te»

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento