Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Sampierdarena / Piazza Nicolò Montano

Sampierdarena: invita poliziotti in casa, coinquilino finisce in manette

I poliziotti hanno deciso di controllare una donna in piazza Montano. Questa, priva di documenti, ha invitato gli agenti a seguirla nell'appartamento, che divide con altri stranieri. In una stanza però è venuta fuori della cocaina

Ieri mattina intorno alle 10.45, gli agenti delle volanti della questura, in sosta per alcuni accertamenti in piazza Montano a Sampierdarena, si sono accorti di alcuni movimenti sospetti di una donna, intenta in una sorta di trasloco.

Raggiunta la straniera, questa si è dimostrata oltremodo collaborativa, fino al punto di invitare i poliziotti dentro l'appartamento ove risiede insieme con altri stranieri per mostrare i documenti che non aveva con sé.

Vista la presenza numerosa di extracomunitari, alcuni dei quali mostravano segni di inquietudine alla vista degli agenti, questi ultimi hanno ispezionato tutte le stanze fino a incontrare un senegalese di 42 anni, che tentava di chiudersi nella sua stanza per non farsi controllare.

Accanto al suo letto gli agenti hanno trovato in una tazza una decina di involucri in cellophane termosaldati contenenti una sostanza che dagli esami è risultata essere cocaina, pronti per lo spaccio.

La cocaina, per un peso lordo di 5,04 grammi, più il denaro rinvenuto, presumibilmente provento dello spaccio, sono stati sequestrati e il senegalese, già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena: invita poliziotti in casa, coinquilino finisce in manette

GenovaToday è in caricamento