In casa oltre un etto di cocaina, quattro arresti a Sampierdarena

Oltre alla droga, sono stati recuperati quattromila euro circa, materiale utile al confezionamento delle dosi e documentazione comprovante l'attività di spaccio dello stupefacente

Immagine di repertorio

La scorsa notte il Nucleo Operativo della compagnia carabinieri di Sampierdarena, al termine di un'accurata attività d'indagine, ha arrestato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti quattro giovani e sequestrato 110 grammi circa di cocaina.

A finire in manette sono stati un libanese di 20 anni, un 15enne marocchino, entrambi gravati da pregiudizi di polizia, e un suo connazionale di 27 anni, nonché da quanto accertato il destinatario della droga, un altro marocchino di 31 anni, gravato da pregiudizi di polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la perquisizione domiciliare in un'abitazione in via Reta, oltre alla droga, sono stati recuperati quattromila euro circa, materiale utile al confezionamento delle dosi e documentazione comprovante l'attività di spaccio dello stupefacente. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati trasferiti nel carcere di Marassi mentre il minore è stato trasferito presso un centro di prima accoglienza cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • Sampierdarena, ubriachi devastano un locale e minacciano di morte il proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento