Cronaca Sampierdarena / Via Paolo Reti

Folle fuga dalla polizia con caduta da un muraglione, aveva una falsa identità

Visitato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Villa Scassi” e dimesso con una prognosi di tre giorni, nel tentativo di trattenerlo gli agenti hanno rallentato la caduta riuscendo a evitare il peggio

L'uomo precipitato da un muraglione di via Reti a Sampierdarena nel pomeriggio di lunedì 9 agosto 2021 nel tentativo di fuga dagli agenti della Polfer è stato identificato e poi arrestato dopo essere stato visitato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Villa Scassi” e dimesso con una prognosi di tre giorni per alcune escoriazioni. 

Sono quindi emerse le dinamiche della fuga. L'uomo, un 31enne, è stato fermato per un controllo nel piazzale della stazione ferroviaria di Sampierdarena e ha mostrato un documento francese falso agli agenti della Polfer. Dopo essersi dichiarato di nazionalità algerina è scappato quando si è accorto che i poliziotti avevano intenzione di effettuare una verifica più approfondita sulla sua identità. 

Per sfuggire alle forze dell'ordine ha quindi scavalcato il muraglione della ferrovia lasciandosi cadere sul marciapiede sottostante da un’altezza di circa sei metri. Nel tentativo di trattenerlo, gli agenti hanno rallentato la caduta riuscendo così a evitare il peggio.

Accertata la falsità del documento, anche con l’ausilio del personale specializzato in falso documentale della Polizia di Frontiera, lo straniero è stato tratto in arresto e messo a disposizione
dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle fuga dalla polizia con caduta da un muraglione, aveva una falsa identità

GenovaToday è in caricamento