menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Cantore: bestemmia in motorino davanti ai poliziotti

Fermato per un controllo di polizia in via Cantore a Sampierdarena ha esibito una fotocopia della patente. Poi ha cominciato ad avere un atteggiamento aggressivo, bestemmiando e proferendo frasi oltraggiose

Lunedì sera la volante del commissariato Cornigliano, durante l’attività di pattugliamento per la prevenzione e repressione dei reati in genere, transitando in via Cantore a Sampierdarena ha notato un uomo a bordo di uno scooter, che viaggiava spedito, superando alcuni veicoli in modo azzardato.

Una volta fermato il conducente ha dichiarato di essere un genovese di 36 anni e, alla richiesta dei documenti, ha esibito una fotocopia della patente di guida, giustificando la mancata esibizione dell’originale per paura di perderlo.

Da un controllo in banca dati sono però emerse alcune anomalie e l’uomo, sapendo di essere in difetto, ha cominciato ad avere un atteggiamento aggressivo, bestemmiando, proferendo frasi oltraggiose e andando in escandescenze tanto da tirare il proprio casco sul manto stradale.

Accompagnato in questura, è risultato incensurato ma colpito da un provvedimento di revoca della patente. Gli operatori hanno inoltre accertato che lo scooter era privo di revisione da parecchi anni.

Al termine degli accertamenti il genovese è stato denunciato per guida senza patente e per oltraggio a pubblico ufficiale e il motoveicolo sottoposto a fermo amministrativo e affidato in custodia. Gli agenti hanno ricordato al 36enne che la multa per aver bestemmiato va da 51 a 309 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Investita a Nervi, anziana muore in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento