rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Sampierdarena / Via Sampierdarena

Sampierdarena, baby pusher arrestati su segnalazione dei residenti

Un genovese di 16 anni e un 17enne di origini romene si erano uniti a un cittadino cileno di 26 anni per gestire il giro di spaccio nel quartiere. Il continuo andirivieni di persone ha però insospettito alcuni abitanti

Avevano stretto un “patto criminale” per spacciare nelle strade di Sampierdarena, ma il continuo andirivieni di persone davanti al loro palazzo ha fatto scattare le indagini da parte della polizia. Che alla fine li ha arrestati: in manette sono finiti due minori, un 16enne genovese e un 17enne di origini romene, e un 26enne di origini cileni, tutti residenti nel quartiere e con precedenti di polizia.

Strani "traffici" che hanno insospettito i residenti

I due “baby pusher” e il complice maggiorenne coordinavano il giro di spaccio principalmente dall’abitazione del 16enne, all’insaputa dei genitori. Proprio la presenza costante di sconosciuti nel palazzo ha spinto alcuni residenti a segnalare gli episodi alla questura, che giovedì notte ha inviato alcune volanti sul posto. Gli agenti hanno quindi perquisito per prima la casa del 16enne, e sotto lo sguardo incredulo della madre hanno trovato uno zainetto contenente 470 grammi di marijuana, vario materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione e 270 euro in banconote di piccolo taglio. 

Incastrati dalle perquisizioni

Gli altri due giovani sono stati invece sorpresi a casa del 17enne, colti sul fatto mentre confezionavano dosi di marijuana e hashish. I poliziotti hanno quindi sequestrati altri 236 grammi di stupefacente e 170 euro. Nel corso delle perquisizioni effettuate nei due alloggi del 26enne di origini cilene sono stati trovati altri 12 grammi di marijuana e altro materiale per il confezionamento.

I due baby pusher sono stati affidati a una struttura specializzata, mentre il maggiorenne, cui è stata contestata l’aggravate per avere commesso il reato con minorenni, è stato trasferito nel carcere di Marassi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena, baby pusher arrestati su segnalazione dei residenti

GenovaToday è in caricamento