menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: pedinamenti, insulti e minacce alla ex, 48enne arrestato per stalking

A contattare la polizia una 26enne, ormai esasperata e spaventata dal comportamento dell'ex compagno, che in mattinata si è appostato sotto casa sua attaccandosi al citofono e introducendosi nel palazzo

Ha continuato a perseguitare l’ex compagna, una 26enne di origini polacche, per mesi, sino a quando la giovane, esasperata e spaventata, ha chiamato la polizia e l’ha fatto arrestare.

Protagonista della vicenda un 48enne di origini napoletane residente a Genova, che in mattinata si è presentato per l’ennesima volta sotto casa dell’ex fidanzata, a Sampierdarena, attaccandosi al citofono, minacciandola e poi introducendosi nel palazzo per farsi aprire la porta. Immediata la chiamata alla polizia, con gli agenti delle Volanti che sono arrivati sul posto proprio mentre l’uomo, forse avvertito della segnalazione, tentava di darsi alla fuga cambiandosi anche i vestiti per confondersi tra la gente.

I poliziotti l’hanno quindi fermato e accompagnato in questura, dove è stato arrestato per stalking. La 26enne, ascoltata, ha rivelato che le minacce, gli appostamenti e i pedinamenti erano ormai all’ordine del giorno e che negli ultimi tempo temeva sempre di più per la propria incolumità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento