Cronaca Sampierdarena / Via Antonio Cantore

Sampierdarena: aggredita al rientro a casa da un 22enne ricercato

Dopo aver chiesto una sigaretta a una genovese di 56, che stava facendo rientro a casa in via Cantore, le ha afferrato il braccio. La donna ha gridato e il figlio ha chiamato la polizia

Ieri sera intorno alle 20.30 in via Cantore a Sampierdarena, una genovese di 56 anni, mentre faceva rientro a casa, è stata avvicinata da un individuo, che le ha chiesto una sigaretta. Nonostante il suo rifiuto, lo sconosciuto le si è avvicinato afferrandole il braccio, impedendole così di prendere le chiavi del portone.

La donna, impaurita, ha incominciato a gridare mettendo in fuga il malintenzionato. Il figlio della 56enne, che nel frattempo era sceso in strada, si è messo all'inseguimento del fuggitivo e allo stesso tempo ha telefonato al 113.

Gli agenti intervenuti hanno immediatamente intercettato il soggetto, un 22enne originario di Capoverde e, al momento della sua identificazione, hanno scoperto che aveva a suo carico un provvedimento di cattura per l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emesso a seguito di una rapina commessa a Genova nel 2013.

Accompagnato in questura, il giovane è stato arrestato e denunciato per violenza privata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena: aggredita al rientro a casa da un 22enne ricercato

GenovaToday è in caricamento