Cronaca

Moglie e figlia vogliono lasciarlo, lui le prende a bastonate: arrestato 57enne

L'uomo non accettava la decisione delle due di allontanarsi da casa dopo anni di vessazioni, e martedì pomeriggio le ha aggredite

Picchiava senza sosta la moglie e la figlia rimproverandole per gli abiti, il trucco o la troppa indipendenza, un incubo durato anni e finito martedì pomeriggio, dopo che la ragazzina, 15 anni, ha rotto la finestra di casa per chiedere aiuto ai vicini consentendo alla polizia di intervenire e arrestare il padre.

Tutto è successo a Sampierdarena, in un palazzo diventato teatro di continue vessazioni, inizialmente soltanto psicologiche: mamma e figlia hanno raccontato agli agenti delle Volanti che l’uomo, un 57enne di origini marocchine, era diventato geloso e possessivo a livello morboso, impediva loro di uscire di casa da sole e in certi casi le chiudeva dentro. 

Martedì, però, la situazione è degenerata: infuriato per la decisione della moglie di lasciarlo e trovare rifugio da alcuni parenti, il 57enne ha afferrato un bastone e ha iniziato ad accanirsi contro di lei e contro la figlia adolescente, che alla fine si è vista costretta a chiedere aiuto. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di maltrattamento in famiglia e lesioni aggravate. Mamma e figlia sono invece state accompagnate in ospedale, dove sono state medicate per le ferite e poi dimesse. Del loro caso sono stati informati anche i Servizi Sociali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moglie e figlia vogliono lasciarlo, lui le prende a bastonate: arrestato 57enne

GenovaToday è in caricamento