menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena, bottigliate alla compagna davanti alle figlie: «State molto attente a cosa raccontate»

A chiedere aiuto è stata la donna dopo essere stata colpita talmente forte da perdere i sensi. L'uomo ha anche minacciato una delle figlie, inviando un sms in cui la invitava a non raccontare quanto accaduto

Aggredita a bottigliate dal compagno, un uomo di 38 anni, davanti alle figlie minorenni. L’ennesimo episodio di violenza sulle donne è avvenuto in un appartamento di Sampierdarena, vittima una giovane madre che ha chiesto aiuto alla polizia.

La segnalazione è arrivata intorno alle 19 di mercoledì sera. Una volta raggiunto l’appartamento insieme con i paramedici inviati dal 118, i poliziotti dell’Upg hanno trovato la donna, al suo fianco le figlie sotto choc: il racconto ha portato alla luce una lunga serie di violenze, culminata con l’aggressione a bottigliate che le aveva addirittura fatto perdere i sensi.

Durante il racconto alla polizia, una delle figlie della donna ha mostrato agli agenti un sms che le era appena arrivato, in cui il padre la avvisava di «fare molta attenzione a quello che avrebbe raccontato».

I poliziotti hanno subito avviato le ricerche del 38enne, che è stato denunciato. La donna è stata trasferita in codice giallo al Villa Scassi per accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento