Sampdoria-Entella: striscione contro giornalista del Secolo, la replica di sindacato e Cdr

"Freccero occhio", recitava così lo striscione esibito dai tifosi della Sampdoria contro il giornalista del Secolo XIX Dario Freccero. Ecco la replica dell'Associazione Giornalisti

"Freccero occhio" recitava così uno striscione apparso nel corso del secondo tempo durante l'amichevole della Sampdoria con la Virtus Entella.

L'Associazione Ligure dei Giornalisti e il Cdr de Il Secolo XIX esprimono solidarietà al giornalista Dario Freccero. «Lo striscione è apparso nel settore dei tifosi blucerchiati nello stadio di Chiavari - spiegano in una nota l'Associazione Ligure dei Giornalisti e il Cdr -: a cosa dovrebbe stare attento Dario Freccero, collega del Secolo XIX? Dovrebbe censurare le notizie per non dare fastidio alle società di calcio, in questo caso la Sampdoria? Dovrebbe non fare il proprio lavoro per non turbare l'equilibrio di giocatori e tifosi? E' con questo tipo di atteggiamenti, tra il vittimistico e il minaccioso, che lo sport italiano perde credibilità e l'Italia continuerà a scivolare sempre più in basso nella classica della libertà di stampa».

«Ai tifosi della Samp l'invito a non rovinare lo sport con le loro minacce» scrivono ancora Associazione Ligure dei Giornalisti e il Cdr del Secolo XIX.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento