menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non dorme da mesi, le ferrovie le pagano il trasloco

Una famiglia di Fegino ha fatto ricorso per il rumore eccessivo dei lavori ferroviari. Il tribunale ha deciso che potranno trasferirsi in un'altra casa e l'affitto sarà a carico della Rete Ferroviaria Italiana

Genova - La famiglia Dova fatica a dormire da ottobre 2011, ovvero da quando sono iniziati, proseguendo anche di notte, i lavori ferroviari nei pressi della loro casa a Fegino.

Ora il tribunale ha deciso che la famiglia potrà trasferirsi in un'altra casa e l'affitto sarà a carico della Rete Ferroviaria Italiana finché «il rumore immesso nell'appartamento non sarà rientrato nei limiti della normale tollerabilità».


Il Comune di Genova aveva autorizzato un livello di rumore pari a 50 decibel anche di notte. Ma il giudice del tribunale ha accolto il ricorso della famiglia così i lavori andranno avanti e le notti dei Dova torneranno a essere tranquille.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento