Tragedia a Teramo, genovese cade in acqua e muore assiderato

Roberto Zecca, architetto 67enne da anni residente a Teramo, è caduto dalla sua barca nelle acque gelide del molo turistico di Giulianova, vani i soccorsi

Roberto Zecca, architetto genovese, residente a Bellante  (Teramo), è morto lunedì 16 gennaio in seguito a una caduta dalla sua barca nelle acque gelide del molo turistico di Giulianova. L'uomo stava fissando gli ormeggi della sua imbarcazione quando probabilmente è scivolato sulla superficie bagnata ed è finito in mare.

Sono stati subito chiamati i soccorsi e le persone presenti hanno cercato in vano di farlo risalire, la Guardia costiera lo ha ripescato poco dopo in gravissimo stato d'ipotermia. Roberto Zecca è stato soccorso dai volontari del 118 e trasferito d'urgenza all'ospedale di Giulianova ma è morto durante in tragitto. Il 67enne era direttore di uno stabilimento industriale ed era conosciuto dagli amici come un grande appassionato di barche.

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

Torna su
GenovaToday è in caricamento