menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stroncato da infarto dopo l'ennesima lite con la vicina di casa

Salvatore Accardo, meglio noto come 'Ciro', ha tentato di mantenere la calma, ma alla fine non ha più retto agli insulti della vicina di casa e si è messo a lanciarle alcuni vasi. Ma la mossa si è rivelata fatale

Tragedia nel quartiere di Rivarolo dove un ex ferroviere di 68 anni è stato stroncato da un infarto al termine dell'ennesima animata lite con una vicina di casa. Ieri mattina intorno alle 11 l'uomo era al lavoro nel suo giardino in via Celesia, all'altezza dell'intersezione con via Pallavicini, quando la vicina del terzo piano l'ha aggredito verbalmente.

La donna ha intimato al pensionato di non dare più da mangiare ai gatti randagi, altrimenti avrebbe buttato giù dell'acqua. Non era la prima volta che la signora mostrava un atteggiamento aggressivo nei confronti dei vicini visto che il ferroviere aveva già sporto una denuncia per lesioni.

Ieri Salvatore Accardo, meglio noto come 'Ciro', ha tentato di mantenere la calma, andando avanti con il suo lavoro in giardino. Ma la vicina, secondo quanto raccontato dalla moglie del ferroviere, avrebbe continuato con gli insulti. Esasperato, Accardo è rientrato in casa e, dopo aver tranquillizzato la moglie, è uscito nuovamente per rispondere alla vicina.

Così il 68enne è salito con una scala su un ripostiglio di sua proprietà, ha afferrato i vasi che si trovavano sopra, di proprietà della vicina scorbutica, e li ha lanciati sul suo terrazzo. Una volta sceso dalla scala però, Accardo, sempre secondo il racconto della moglie, si è fermato all'improvviso e, colto da malore, si è accasciato a terra.

La moglie è corsa verso di lui ma il suo cuore si è improvvisamente fermato. Purtroppo vani anche i tentativi del personale della Croce Rosa di Rivarolo di rianimare l'uomo. Al medico legale non è rimasto altro da fare se non certificare il decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento