menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svaligiano casa di un amico e poi lo aggrediscono in piazza: in manette due ventenni

E' successo in nottata a Rivarolo, dove due ventenni di origini marocchine si sono introdotti nell'appartamento di un conoscente razziandolo e distruggendo l'arredamento, per poi cercarlo, aggredirlo e rapinarlo

Prima il furto, poi le botte e la rapina: intervento della polizia in nottata in piazza Pallavicini, nel quartiere genovese di Rivarolo, dove un giovane di origini marocchine è stato aggredito e derubato da due connazionali che poco prima si erano introdotti in casa sua, razziando tutti gli oggetti di valore e persino gli abiti.

Stando alla ricostruzione fatta dai carabinieri, sapendo che la vittima, un conoscente, era fuori casa, i due ventenni hanno fatto irruzione nel suo appartamento e hanno portato via orologi, smartphone e altri gadget elettronici, oltre ad alcuni vestiti che hanno indossato subito. Poi, sempre con gli abiti della vittima addosso, hanno distrutto tutti gli apparecchi elettronici che erano in casa e sono usciti per raggiungerlo in piazza Pallavicini, dove lo hanno assalito a calci e pugni intimandogli di consegnare portafoglio e smartphone di ultimo modello con cui il ragazzo stava contattando la polizia.

Immediato l’intervento degli agenti della Questura e del commissariato Cornigliano, che hanno individuato i due rapinatori nascosti tra alcune auto in sosta in via Jori e li hanno arrestati e trasferiti a Marassi. Per il giovane ferito, invece, una corsa in ospedale, dove è stato ricoverato per un trauma cranico e poi dimesso con una prognosi di 5 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento