Cronaca

Minaccia la vicina, in casa 31 fucili da caccia: denunciato

I carabinieri hanno sequestrato le armi dopo che l'uomo, un 47enne di Riva Trigoso, ha sfogato la rabbia sui vicini che avevano denunciato il figlio per avere seviziato il loro gatto

Un arsenale composto da 31 fucili, collezionati per dedicarsi alla sua passione, la caccia: questo il “bottino” che i carabinieri hanno sequestrato in via precauzionale a un 47enne di Riva Trigoso dopo che i suoi vicini di casa l’hanno denunciato per minacce.

Tutto è successo dopo che l’uomo, un piccolo imprenditore della zona, ha minacciato la vicina che aveva denunciato il figlio 19enne, accusandolo di avere catturato il suo gatto con una trappola rudimentale e di averlo poi tenuto senza acqua e cibo per due giorni prima di lasciarlo andare. La donna si era rivolta ai carabinieri, provocando così la rabbia del padre del giovane, che l’aveva minacciata.

La vicina si è quindi nuovamente rivolta ai carabinieri, che l’hanno denunciato per minacce gravi e che una volta a casa dell’uomo hanno trovato le armi, 26 fucili intestati a lui e 5 alla moglie, anche lei appassionata di caccia. I militari gli hanno anche ritirato il porto d’armi per impedire l’eventuale nuovo acquisto dei fucili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la vicina, in casa 31 fucili da caccia: denunciato

GenovaToday è in caricamento