menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cena a sbafo al ristorante, il caffé glielo offrono in questura

Ha consumato un pasto completo per la somma di 30 euro in un ristorante in via Bersaglieri d’Italia, offrendo pure una portata a un amico. Poi ha candidamente detto di non avere i soldi per pagare. Accompagnato in questura gli hanno offerto il caffé

Ieri sera un friulano di 33 anni si è accomodato tranquillamente in un ristorante in via Bersaglieri d’Italia dove ha consumato un pasto completo per la somma di 30 euro.

Al momento di saldare il conto però il buongustaio ha dichiarato al proprietario di non aver con sé i soldi perché in difficoltà economica. Non solo, mentre si gustava la cena, ha visto un suo conoscente entrare nel locale e, da gran signore, ha offerto all’amico una portata.

La volante del commissariato Centro intervenuta non ha potuto fare altro che accompagnare il 33enne in questura e, dopo avergli offerto il caffè di fine pasto, denunciarlo per insolvenza fraudolenta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bolzaneto, brucia un capannone: aria irrespirabile in Valpolcevera

  • Incidenti stradali

    Tris d'incidenti fra autostrada e città, coda e tre persone ferite

  • Coronavirus

    Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

  • Cronaca

    Una panchina rossa per ricordare Clara, vittima di femminicidio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento