rotate-mobile
Cronaca

Rissa sul palco del GoaBoa: indagato il rapper Big Vibe

Il cantante è accusato di aver picchiato gli addetti della sicurezza, aver devastato l’attrezzatura di scena e aggredito gli agenti della polizia di Stato intervenuti agli Erzelli

Dal palcoscenico al tribunale. Brutta aria, e non solo musicale, per il rapper Big Vibe che è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Genova.

L'artista nigeriano ha partecipato a una rissa sul palco del GoaBoa andata in scena davanti al pubblico degli Erzelli prima dell'inizio del concerto.

Big Vibe è accusato di lesioni aggravate nei confronti degli uomini della security, finiti all'ospedale con diversi giorni di prognosi, di aver devastato il palcoscenico e distrutto parte dell'attrezzatura, poi utilizzata come arma impropria e, infine, opposto resistenza agli agenti della polizia di Stato intervenuti sulla collina del Great Campus.

Il pubblico ministero, dopo aver raccolto gli elementi tra cui le testimonianze, i video (diventati virali sui social) e i certificati medici, si avvia a rilasciare l'avviso di conclusione indagini e il rapper va verso il rinvio a giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa sul palco del GoaBoa: indagato il rapper Big Vibe

GenovaToday è in caricamento