rotate-mobile
Cronaca Arenzano

Rissa tra genitori dopo la partita di calcio femminile

Una persona è stata portata al pronto soccorso dopo il match tra giovanissime atlete, sul caso indagano i carabinieri

Rissa nei pressi del campo sportivo comunale, dopo una partita di calcio femminile del Torneo Città di Arenzano riservata a giovani under 12 e under 10. È successo domenica pomeriggio verso le 18 nella cittadina rivierasca, nei pressi del Nazario Gambino. 

A mettersi le mani addosso, per motivi da chiarire, un gruppo di genitori davanti agli occhi delle giovanissime atlete, tra il bar e vicino ai parcheggi. Una donna di 35 anni, in seguito ai fatti, è stata accompagnata al pronto soccorso in codice verde dalla Croce Rossa di Cogoleto. Sul caso indagano i carabinieri.

Specifica Luca Marzano, direttore generale dell'Arenzano Calcio: "È avvenuto tutto fuori dal campo e dagli spalti, come società condanniamo l'accaduto che esula dallo spirito sportivo che anima le giovani atlete che hanno partecipato al torneo". E infatti, a parte l'episodio della rissa, la manifestazione a cui le famiglie degli atleti da sempre tengono molto, si è svolta con entusiasmo e correttezza.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui le nostre pagine Facebook e Instagram e iscriviti al nostro canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa tra genitori dopo la partita di calcio femminile

GenovaToday è in caricamento