menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Teatro Carlo Felice è nuovamente a rischio commissariamento

Il debito patrimoniale non è stato ripianato e i contratti di solidarietà non sono bastati. Mancano 2 milioni di euro

Il Teatro Carlo Felice di Genova sarebbe, ancora una volta, a rischio commissariamento.

E' una lettera firmata dal ministro dei Beni e attivita' culturali che punta per l'ennesima volta il dito sull'ente lirico segnalando che la Fondazione potrebbe passare sotto la gestione commissariale.

Non è stato infatti ripianato il debito patrimoniale e per la legge 367/2008 se una fondazione per due anni consecutivi ha un debito maggiore rispetto a una determinata percentuale del patrimonio è passabile di commissariamento.

I contratti di solidarietà di cui tanto si era parlato avrebbero dovuto garantire un risparmio di almeno 4 milioni di euro annui, ma ciò non è avvenuto. Le previsioni per quest'anno non raggiungono nemmeno i 2 milioni di euro.

Il consigliere di amministrazione nominato dal ministero, Mario Menini, si augura che la città, i privati e le categorie economiche intervengano per colmare questo gap.

Una storia che si ripete ogni anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento