Cronaca Molo / Via Al Molo Giano

Torre piloti, Messina propone nuovo risarcimento ai familiari delle vittime

La compagnia ha fatto recapitare una lettera ai legali dei familiari delle vittime, chiedendo loro di quantificare una proposta risarcitoria per ciascuna vittima

A poco più di due settimane dall'udienza preliminare per il processo sull'incidente avvenuto in porto la sera del 7 maggio 2013, la compagnia di navigazione Ignazio Messina ha fatto pervenire una nuova proposta risarcitoria alle famiglie delle nove vittime della tragedia della torre piloti del porto, abbattuta dalla nave cargo Jolly Nero.

La compagnia ha fatto recapitare una lettera ai legali dei familiari delle vittime, chiedendo loro di quantificare una proposta risarcitoria per ciascuna vittima. Alla fine del 2013, la compagnia Messina ha già anticipato una parte del risarcimento, pari a 200mila euro a famiglia, con l'impegno di arrivare a un completo risarcimento, secondo le richieste delle parti.

Solo la mamma di Giuseppe Tusa, Adele Chiello, ha rifiutato la cifra iniziale. Il 15 luglio avrà inizio il processo per l'allora comandante della nave Roberto Paoloni, il primo ufficiale Lorenzo Repetto, il pilota del porto Antonio Anfossi e il direttore di macchina Franco Giammoro. Dovranno rispondere di omicidio colposo plurimo, così come il comandante d'armamento della Messina, Giampaolo Olmetti, cui, pur non essendo mai stato a bordo, sono state addossate responsabilità dirette. Nessuna accusa è stata invece mossa nei confronti dei rimorchiatori, di cui è stata esclusa la responsabilità.

Ulteriori accuse sono state mosse nei confronti del terzo ufficiale Cristina Repetto, indagata per falso insieme con il comandante Paoloni, per cui non è stato però chiesto il rinvio a giudizio in attesa di un nuovo interrogatorio, e verso la stessa compagnia di navigazione, cui viene contestata la responsabilità civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre piloti, Messina propone nuovo risarcimento ai familiari delle vittime

GenovaToday è in caricamento