rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Ripascimenti delle spiagge, Fanghella: «480mila metri cubi di materiale dallo scolmatore del Bisagno»

Il Comune ha provveduto in alcune zone a ripascimenti di tipo ordinario, aspettando la fine dei lavori dello scolmatore del Bisagno

A che punto è lo stato dei ripascimenti sul litorale cittadino, soprattutto in alcune zone come Voltri, dove le attività della Spiaggia dei Bambini sono state minacciate più volte a causa dei danni provocati dalle mareggiate?

A chiederlo, in Aula Rossa, è Alberto Pandolfo, consigliere del Pd.

«Esistono due tipi di ripascimento - spiega l'assessore Paolo Fanghella - quello strutturale, che viene fatto una tantum e prevede interventi importanti, come anche la realizzazione di pennelli e altri elementi, e poi quello stagionale, che viene effettuato ogni anno per integrare ciò che è stato portato via dalle mareggiate. Il ripascimento strutturale verrà eseguito con interventi corposi alla fine dei lavori per lo scolmatorre del Bisagno, da cui arriveranno 480mila metri cubi di materiale da disporre sulle spiagge di Genova e Arenzano. Verranno anche predisposti pennelli e interventi per allargare le spiagge anche di 10-20 metri, insomma ci sarà un sostanziale miglioramento rispetto alla situazione attuale. Il ripascimento stagionale invece è in corso grazie a un finanziamento di 200mila euro, che per metà viene dalla Regione e per metà da Aster. Il Comune non è responsabile del ripascimento di tutto il litorale ma siamo intervenuti, comunque, anche a Voltri, dove la responsabilità è del Demanio, con una riprofilatura».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripascimenti delle spiagge, Fanghella: «480mila metri cubi di materiale dallo scolmatore del Bisagno»

GenovaToday è in caricamento