menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso a litigare alla Foce, doveva essere in carcere per sfruttamento della prostituzione

Arrestato un 52enne sorpreso a litigare in via Rimassa, i carabinieri si sono fermati per controllarlo e hanno scoperto che doveva essere in carcere per alcuni reati commessi nel 2018 a Milano

Doveva essere in carcere a Milano dopo essere stato condannato per associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e allo sfruttamento della prostituzione ma in realtà si trovava a piede libero a Genova. Sorpreso a litigare alla Foce in via Rimassa il 52enne è stato poi arrestato dai Carabinieri e portato nel carcere di Marassi.

Una pattuglia della compagnia Carabinieri di San Martino, passando per via Rimassa, ha notato l'uomo di origini romene che stava litigando con alcune connazionali. I militari si sono quindi fermati per controllare cosa stesse succedendo e grazie agli accertamenti hanno scoperto che sul 52enne pendeva un’ordinanza di esecuzione per la carcerazione emessa dal Tribunale di Milano per alcuni reati legati allo sfruttamento della prostituzione commessi nel 2018. 

Doveva infatti scontare una pensa di 4 anni, 8 mesi e 10 giorni ma si trovava a piede libero. Arrestato è stato quindi portato nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento