Deve scontare due anni e mezzo per furti, fermato alla guida ubriaco

Il trentenne è stato trasferito nel carcere di Marassi. Guidava con un tasso alcolemico quasi triplo rispetto al limite di legge

La scorsa notte la polizia ha arrestato un cittadino albanese di 30 anni in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Genova, a seguito di due condanne definitive per furti in abitazione. L'uomo è stato fermato poco prima delle 4 in via Righetti ad Albaro alla guida di un'autovettura in compagnia di un connazionale.

Gli accertamenti svolti hanno fatto emergere a suo carico il provvedimento di carcerazione, per scontare la pena di 2 anni, 7 mesi e 5 giorni di reclusione. L'uomo è risultato inoltre positivo all'alcoltest, con un tasso alcolemico quasi triplo rispetto al limite di legge. Per tale motivo è stato anche denunciato per guida in stato di ebbrezza. Il trentenne è stato trasferito nel carcere di Marassi.

Appena due giorni le volanti hanno bloccato tre cittadini georgiani, sorpresi dopo un tentativo di furto in un'abitazione; venerdì scorso è stato eseguito un provvedimento di espulsione nei confronti di un 22enne albanese, con precedenti per furti in abitazione, che è stato rimpatriato con un volo da Genova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento