rotate-mobile
Cronaca Multedo

Rigassificatore a ponente, Barbazza: "Contrario, ma non esiste nessun progetto su Multedo"

Interrogato dal consigliere Claudio Chiarotti, Pd, Barbazza ha risposto: "Non ho contezza di alcun disegno specifico su Multedo, ma continueremo a monitorare la situazione e proseguiremo con eventuali azioni se necessarie"

Il Municipio Ponente terrà monitorata la questione relativa all'ipotesi gassificatore sul territorio, ma allo stato attuale non ci sono progetti specifici e concreti che riguardino Multedo: questo è quanto ha fatto sapere giovedì il presidente del Municipio Guido Barbazza rispondendo a un'interrogazione di Claudio Chiarotti, Pd.

"Mi dispiace che il presidente Toti si sia indispettito riguardo a questo argomento - dice Chiarotti - ma la questione è molto semplice. Vista la nomina del presidente della Regione Liguria a commissario straordinario di governo per il rigassificatore, considerato che i siti di cui si parla sono Savona, Vado e Multedo, tenuto conto della dichiarazione del presidente di Municipio ma anche della cittadinanza che hanno manifestato contrarietà all'ipotesi di Multedo, quali sono le iniziative che si intendono portare avanti per affrontare questa ennesima servitù sul territorio?".

"L'impegno che ho ricevuto da questo consiglio municipale - risponde Barbazza - è di cercare sul territorio positività, cose nuove, belle, e non altre servitù industriali e portuali. Devo dire che non esiste alcun progetto preciso, non c'è nessuna indicazione che punti su Multedo in modo specifico, anzi. Quindi il mio approccio sarà di acquisire informazioni ogni volta che saranno disponibili, fermo restando che la mia opinione l'ho già espressa, dopodiché proseguiremo con eventuali azioni se saranno necessarie. In questo momento non ho contezza di alcun disegno specifico su Multedo, niente di preoccupante adesso. Continueremo comunque a monitorare e a portare avanti le nostre ragioni condivise".

"Qui nessuno dice 'no' a prescindere - continua Chiarotti - ma deve cambiare l'atteggiamento. Per non ricadere nella trappola dei cassoni sarebbe interessante iniziare a costituire un percorso con i cittadini e il consiglio in modo che si possa capire meglio quali sono le intenzioni del commissario straordinario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore a ponente, Barbazza: "Contrario, ma non esiste nessun progetto su Multedo"

GenovaToday è in caricamento