menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una lavatrice abbandonata in Valbisagno

Una lavatrice abbandonata in Valbisagno

Emergenza rifiuti ingombranti, Tursi promette: «A breve la ripresa del servizio»

L'assessore Porcile ha confermato in consiglio Comunale che anche se momentaneamente sospeso, la gara per il nuovo affidamento è stata chiusa e manca poco all'apertura delle buste. Polemica anche per la differenziata "porta a porta"

Materassi, vecchi elettrodomestici, mobili, abbandonati senza remore per giorni a bordo strada: si moltiplicano le segnalazioni sui rifiuti ingombranti sparsi in ogni angolo della città, e dopo tante proteste la questione è approdata anche in consiglio Comunale. 

A sollevarla è stato il consigliere Mario Baroni del Gruppo Misto, che ha sottolineato che a oggi non si può neppure richiedere il servizio di ritiro perché «al telefono risponde un disco che ne informa la sospensione».

Immediata la replica dell’assessore all’Ambiente, Italo Porcile: «Il servizio di ritiro degli ingombranti è sospeso, la gara (avviata a settembre, ndr) si è chiusa, si aprono le buste. Entro qualche settimana il servizio riprenderà, mentre è stato temporaneamente affidato il ritiro degli ingombranti abbandonati per strada». Una questione, quella della gestione dei rifiuti, che si allarga anche alla situazione a Quarto Alta, dove i residenti protestano da tempo per la decisione di istituire la raccolta differenziata "porta a porta" e di ricavare un’isola ecologia in via delle Campanule.

Anche su questo è intervenuto Porcile, che ha spiegato che «i confronti con la cittadinanza ci sono stati, dando luogo a veri percorsi partecipativi. La scelta strategica non è in discussione e non può essere messa in dubbio dall’opposizione di alcuni cittadini, Il metodo è l’unico che può garantire elevate percentuali di raccolta differenziata», aggiungendo poi sull’isola ecologica: «Negli anni sono state considerate molte ipotesi. La più adeguata è via delle Campanule, a oggi non è possibile utilizzare il magazzino di Aster. Sarà comunque nostra cura spiegarne le motivazioni ai residenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento