menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I rifiuti liguri in Emilia Romagna per 50 giorni

Sarà l'inceneritore di Piacenza a smaltire 200 tonnellate di rifiuti liguri al giorno per un massimo di 50 giorni e un totale di 10mila tonnellate. La necessità è una conseguenza della chiusura della discarica di Scarpino

I rifiuti liguri saranno "accolti" in Emilia-Romagna. La decisione è della Giunta regionale, che ha stabilito che sarà l'inceneritore di Piacenza a smaltire le 200 tonnellate al giorno per 50 giorni, non reiterabili, per un totale di 10mila tonnellate.

La necessità di spedire i rifiuti fuori dalla Regione è arrivata dopo la chiusura della discarica di Scarpino, su ordine della magistratura.

I costi? Come spiegano dalla Regione Emilia-Romagna, "la Liguria pagherà la stessa tariffa dei cittadini piacentini, più 14 euro a tonnellata per il ristoro ambientale al Comune di Piacenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento