menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ponte, la decisione sul ricorso di Autostrade passa alla Corte costituzionale

Sarà la Consulta a valutare eventuali profili di incostituzionalità per quanto riguarda il 'decreto Genova', che ha affidato a un commissario la costruzione del nuovo ponte sul Polcevera

«Non manifestamente infondate alcune questioni di legittimità costituzionale sollevate dalle parti ricorrenti sul "decreto Genova"». Per questo il Tar della Liguria ha trasmesso alla Corte costituzionale gli atti relativi al quesito presentato da Autostrade contro il decreto legge, che l'ha esclusa dalla ricostruzione del viadotto sul Polcevera.

Cinque le ordinanze emesse dal Tar Liguria nei giudizi proposti da Autostrade per l'Italia e da Pavimental per l'annullamento degli atti relativi all'intervento di ricostruzione del viadotto del Polcevera dell'autostrada A10. Il tribunale amministrativo ha sospeso i giudizi e trasmesso gli atti alla Corte costituzionale.

Il decreto aveva affidato a un commissario straordinario la realizzazione dei lavori con spese a carico del concessionario. Si legge nelle ordinanze pubblicate che "pur non potendosi ritenere che la 'legge-provvedimento' sia di per sé incompatibile con l'assetto dei poteri stabilito dalla Costituzione, essa deve osservare limiti generali, tra cui il principio di ragionevolezza e non arbitrarietà".

La rimessione della questione alla Corte costituzionale non ha alcun effetto sospensivo sui lavori attualmente in corso per la ricostruzione del ponte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bolzaneto, brucia un capannone: aria irrespirabile in Valpolcevera

  • Incidenti stradali

    Tris d'incidenti fra autostrada e città, coda e tre persone ferite

  • Coronavirus

    Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento