rotate-mobile
Cronaca

Ricercato per spaccio deve scontare oltre 7 anni di reclusione, arrestato

Un 23enne, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Genova, è stato riconosciuto in auto: ha esibito una patente scritta in lingua araba, con una traduzione in italiano piuttosto posticcia, e i carabinieri si sono insospettiti

Era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Genova ed era ricercato ormai da un paio di mesi, il ragazzo straniero riconosciuto e arrestato nei prassi di Scorcetoli, piccola frazione di Filattiera, in provincia di Massa e Carrara.

A fermare il 23enne i carabinieri della stazione di Villafranca in Lunigiana e quelli di Aulla, Massa Carrara, nel corso di controlli sul territorio intensificati durante queste settimane di vacanza.

Durante un controllo alla circolazione stradale, i militari hanno intercettato una Ford Focus con a bordo due individui sospetti. Chiesti loro i documenti, hanno fornito patenti scritte in lingua araba, con una traduzione in italiano piuttosto posticcia.

Sono bastati pochi minuti per scoprire il conducente quale destinatario dell'ordine di carcerazione: il compagno di viaggio era invece incensurato e regolare. L’arrestato, colpevole di reiterati casi di spaccio di stupefacente tra il 2018 e il 2021 dovrà scontare 7 anni, 8 mesi e 3 giorni di reclusione, condannato a pagare una multa di 28mila euro, soggetto a interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e sottoposto alla misura di sicurezza dell’espulsione dal territorio dello Stato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato per spaccio deve scontare oltre 7 anni di reclusione, arrestato

GenovaToday è in caricamento