rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca Sampierdarena / Via Currò

Occupa abusivamente un appartamento, si scopre che doveva essere in carcere

Arrestata dalla polizia una donna di 47 anni che aveva rotto i sigilli e occupato un immobile sotto sequestro in via Currò a Sampierdarena

Ha rotto i sigilli di un appartamento e lo ha occupato abusivamente in via Currò a Sampierdarena, era però ricercata ed è stata arrestata dalla polizia. Protagonista della vicenda una 47enne che è stata portata in carcere.

Nella mattinata di martedì 11 ottobre 2022 le volanti sono intervenute in seguito alla segnalazione di occupazione abusiva di un immobile posto sotto sequestro. Quando gli agenti sono giunti nel portone hanno trovato la porta dell’appartamento divelta e i sigilli violati. All’interno la 47enne, che stava tranquillamente facendo le pulizie, ha dichiarato di essere lì da tre giorni.

Grazie agli accertamenti svolti dalla polizia è emerso che la donna, sotto uno dei suoi numerosi alias, aveva un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Genova per espiare 6 anni e 9 mesi di reclusione per pene concorrenti, a seguito di rigetto della proroga della detenzione domiciliare. La 47enne, denunciata anche per violazione di sigilli, è stata quindi condotta in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupa abusivamente un appartamento, si scopre che doveva essere in carcere

GenovaToday è in caricamento