rotate-mobile
Cronaca

Allarme ricci usciti dal letargo, l'Enpa: «Attenzione alla guida»

Il centro recupero animali selvatici di Campomorone avverte: "Dopo il risveglio sono intontiti, se li trovate per strada portateli da noi"

Con l'arrivo della primavera i ricci escono dal letargo. Questi mammiferi, appena svegliati, sono molti smagriti (perdono circa il 30 percento del loro volume durnate l'inverno), deboli e disidratati.

Spesso attraversano le strade barcollando perché ancora intontiti dal lungo sonno. Per questo motivo l'Enpa avvisa: "Guidate piano, per favore. Il rischio di investirli di notte è alto. Se, invece, li trovate di giorno portateli da noi che ce ne prenderemo cura".

«I ricci sono fondamentali per l'habitat naturale - spiega il dottor Vincenzo Trovato - sono un indicatore biologico di ambiente sano ed è nostro dovere tutelarli».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme ricci usciti dal letargo, l'Enpa: «Attenzione alla guida»

GenovaToday è in caricamento