Primo giorno di scuola: assalto ai treni e traffico in tilt

Genova alla prima vera prova del traffico dalla tragedia del crollo di ponte Morandi: migliaia di studenti si sono riversati nelle strade della città per l’inizio delle scuole

Genova alla prima, vera prova del traffico dalla tragedia del crollo di ponte Morandi: lunedì mattina migliaia di studenti si sono riversati nelle strade della città per l’inizio delle scuole, e in un momento in cui l’uso dei mezzi privati è disincentivato per tentare di alleggerire la viabilità, stazioni ferroviarie, della metro e fermate dei bus sono diventati “sorvegliati speciali”.

Decine di studenti alla stazione Principe

Già alle 7 di lunedì mattina alla stazione Principe, nodo fondamentale per gli studenti delle superiori che provengono dall’alta Valpolcevera, erano presenti volontari della Protezione Civile e del Servizio Civile che fornivano indicazioni sugli orari dei treni e delle navette bus e aiutavano ragazzi e genitori a destreggiarsi tra banchine e binari. Il picco di affluenza, prevedibilmente, tra le 7.30 e le 8.30, ora in cui la stazione e i treni si sono riempiti: «Aspettiamo quello dopo», è il consiglio di una mamma alla figlia davanti alle persone assiepate davanti al convoglio, mentre a poca distanza l’assessore regionale alla Scuola, Ilaria Cavo, insieme con il consigliere delegato alla Protezione Civile, Sergio Gambino, davano informazioni in prima persona.

L'assessore Cavo: «Attivati servizi scuolabus e taxi scolastico per sfollati»

«La maggior parte dei ragazzi che arrivano a Principe arrivano da Bolzaneto e Pontedecimo, e qui devono fare il cambio, cosa che prima non facevano perché potevano utilizzare la linea diretta su Sampierdarena - ha spiegato Cavo - I volontari sono qui per aiutarli a trovare i treni ed eventualmente per indirizzarli sul servizio bus scolastico istituito appositamente e diretto verso Sampierdarena, che ferma anche alla stazione della metro di Di Negro per raccogliere gli studenti che arrivano con la metropolitana, o quelli che da Principe vogliono andare a prendere la metropolitana per andare verso Certosa».

Scuole al via a Genova: stazioni e metro prese d'assalto | Video

Il treno, il cui servizio è stato potenziato, resta però la soluzione ottimale per il trasporto scolastico verso gli istituti superiori, mentre per gli alunni che hanno dovuto lasciare le loro case perché in zona rossa è stato istituito un servizio taxi dedicato che dal nuovo alloggio li accompagna direttamente alla scuola, garantendo così almeno la continuità scolastica dei loro istituti: «Si tratta di un servizio mirato, con accomodatore, stabilito per le famiglie che lo hanno richiesto - conferma Cavo - Non tutte le famiglie lo hanno fatto. Per quanto riguarda poi gli studenti delle medie, che non hanno un’autonomia tale da utilizzare metro e treni, abbiamo attivato con i fondi del Miur un servizio scuolabus in accordo con le scuole, in particolare per Certosa e Sampierdarena, con percorsi dedicati. Gli studenti che da Sampierdarena devono andare a Certosa sono 117, quelli che da Certosa devono andare a Sampierdarena sono 61. Gli scuolabus a oggi sono in tutto 9, e devono utilizzare l’autostrada per raggiungere gli istituti: per questo ribadiamo la necessità di limitare il più possibile l’uso dei mezzi privati, e assicuriamo alle famiglie che i bambini a bordo degli scuolabus saranno controllati e assistiti come se fossero a scuola, con due tutor a bordo di ogni mezzo».

La situazione del traffico

Situazione complicata anche sulle strade genovesi, soprattutto tra Cornigliano, Sestri Ponente e Borzoli, ma anche a Bolzaneto.

La situazione non migliora nella tarda mattinata di lunedì 17 settembre 2018. La polizia locale segnala rallentamenti lungo la direttrice Pieragostini-ponte di Cornigliano-Via Cornigliano in direzione ponente e traffico rallentato, sempre in direzione ponente, sulla strada a mare Guido Rossa con inizio dei disagi dalle rampe di uscita verso via San Giovanni d'Acri e fino a piazza Savio.

Per quello che riguarda la Valpolcevera traffico ancora sostenuto (rallentamenti a tratti) in direzione del casello di Genova Bolzaneto (asse vie Pastorino-Colano)

Rallentamenti anche nell'estremo ponente cittadino per la direzione centro, nel tratto compreso tra la via Camozzini e la rampa di ingresso al casello autostradale Genova Pra'.

A inizio mattinata la polizia aveva segnalato forti rallentamenti nella rampa da uscita del casello autostradale di Genova Aeroporto fino alla viabilità ordinaria verso via Siffredi, Hermada, Manara e Albareto; rallentamenti anche tra Via Montecchi e Piazza Savio e poi sulla strada Guido Rossa allo sbocco su via Cornigliano. 

Situazione difficile anche a Borzoli dove il traffico risulta praticamente bloccato in entrambe le direzioni, a Sestri Ponente invece traffico molto intenso in via Chiaravagna nel tratto compreso tra via Domenico da Bissone e via Giotto. 

In Valpolcevera coda in uscita al casello di Bolzaneto con ralentamenti in tutta la delegazione e anche in direzione opposta verso l'autostrada lungo l'asse stradale Pastorino-Colano.

Qualche rallentamento, ma situazione meno complicata che a Ponente, sulla sopraelevata in prossimità dell'uscita verso ponente altezza casello Genova ovest mentre nel levante cittadino la polizia locale segnala solo qualche disagio da via dei Mille in direzione piazza Sturla.  

A complicare la situazione, intorno alle sette di lunedì 17 settembre 2018 anche un allarme bomba (rivelatosi poi infondato) a Sampierdarena nei pressi della sede del Novotel. I vigili hanno dovuto chiudere la via per alcuni minuti in attesa dell'intervento degli artificieri. 

Traffico in autostrada 

Autostrade per l'Italia nella mattinata di lunedì 17 settembre 2018 segnala coda sulla A10  tra Genova Pegli e Genova Aeroporto per traffico intenso; coda al Bivio A12/A7 provenendo da Livorno verso Milano e sulla A7 in direzione Genova. Situazione difficile anche tra Genova Bolzaneto (ma anche da Genova Est) e il bivio A7/A12 Genova-Livorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

  • Coronavirus, la foto della speranza: intubata per 7 giorni, 27enne migliora e si risveglia

  • Coronavirus: 1478 positivi in Liguria, 205 in più rispetto a sabato

Torna su
GenovaToday è in caricamento