Cronaca

Blitz dei carabinieri, perquisiti casa e ufficio del sindaco di Rezzoaglio

Nel mirino i lavori pubblici affidati in somma urgenza a seguito dell'alluvione del 2015: tra i reati contestati, abuso d'ufficio e gestione illecita di rifiuti

Rezzoaglio (foto tratta dal sito del comune)

Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale dei Carabinieri di Genova, insieme con il Nucleo Operativo Ecologico dell’Arma dei Carabinieri, con l'aiuto di circa 20 militari, ha perquisito l'abitazione e l'ufficio del Sindaco di Rezzoaglio, Daniele Mareschi, del responsabile dell'ufficio tecnico, dei titolari e dei collaboratori di alcune ditte locali che operano nel settore dei movimenti terra e tagli boschivi, e di un ex impresario edile.

Sono sei le persone nel mirino della Procura della Repubblica di Genova per vari reati, tra cui abuso d'ufficio, gestione illecita di rifiuti e realizzazione di opere in assenza di autorizzazione paesaggistica per l'escavazione e lo stoccaggio di materiale lapideo, e taglio di vegetazione ripariale sulle sponde di alcuni torrenti, tra cui l'Aveto.

L’indagine riguarda lavori pubblici affidati in somma urgenza a seguito dell'alluvione che colpì la Val d’Aveto il 13 e 14 settembre 2015.

Sequestrata documentazione, server e materiale informatico di varia natura trovato presso gli uffici comunali, le abitazioni personali degli indagati e presso le ditte coinvolte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri, perquisiti casa e ufficio del sindaco di Rezzoaglio

GenovaToday è in caricamento