rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Sturla / Via Redipuglia

Animali in gabbia a casa e sul terrazzo, blitz della polizia locale

Il medico veterinario chiamato dagli agenti ha comunque certificato la buona salute e il non maltrattamento degli animali. Il proprietario è stato sanzionato

Intervento del reparto ambiente e Giudiziaria nel pomeriggio di mercoledì 30 ottobre 2019 in via Redipuglia a Quarto dove, come riportato da GenovaToday, alcuni residenti avevano segnalato la presenza di diversi volatili rinchiusi in gabbie metalliche sul terrazzo di un appartamento.

Gli agenti, dopo aver chiesto e ottenuto dall'autorità giudiziaria un provvedimento per ispezionare i locali, alle 13.30 si sono recati sul posto assieme a una pattuglia dei carabinieri della stazione di Quarto e, vista la reticenza dell'inquilino, che era stato informato dell'ispezione, a presentarsi sul posto, è stato chiesto l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno provveduto all'apertura forzata della porta di accesso all'appartamento.

All'interno gli agenti hanno trovato, oltre che otto fagiani custoditi in cinque gabbie metalliche poste sul terrazzo, undici conigli, detenuti in sei gabbie all'interno del locale cucina. Il medico veterinario chiamato dagli agenti ha comunque certificato la buona salute e il non maltrattamento degli animali.

Fagiani e conigli in gabbia, blitz della polizia locale. Foto

Il proprietario degli animali, arrivato sul posto successivamente, è stato sanzionato per l'omessa dichiarazione di detenzione all'Asl e per le modalità di detenzione, come previsto dagli articoli 11 e 37 del Regolamento per la tutela e il benessere degli animali in città. Gli animali sono stati sequestrati e lasciati al proprietario in giudiziale custodia, in attesa di ulteriori disposizioni da parte dei medici competenti di Asl e del Comune di Genova, nonché del pubblico ministero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali in gabbia a casa e sul terrazzo, blitz della polizia locale

GenovaToday è in caricamento