menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recco: ex scuola diventa rifugio per senza tetto

All'ultimo piano gli agenti hanno trovato due stanze adibite a dormitorio. Nella prima, occupata dai due fermati, gli operatori hanno sequestrato un telepass, un martello frangi-vetro di quelli solitamente presenti sugli autobus e alcune chiavi

Ieri pomeriggio la volante del commissariato Rapallo, nel corso dell'attività di pattugliamento per la prevenzione e repressione dei reati, ha proceduto nei pressi della stazione ferroviaria al controllo di due soggetti, di 22 e 25 anni, entrambi senza fissa dimora e con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Nel corso del controllo il 25enne è stato trovato in possesso di una tessera sanitaria intestata a un genovese, risultata smarrita, e di una scheda micro SD, il cui proprietario è risultato essere un cittadino peruviano che aveva subito il furto dello smartphone.

I poliziotti hanno esteso il controllo anche alla struttura dove i due hanno dichiarato di dormire nel comune di Recco. Si tratta di un edificio in via Speroni dove in passato aveva sede la scuola di Recco, per accedere al quale è necessario scavalcare il muro di cinta.

All'ultimo piano gli agenti hanno trovato due stanze adibite a dormitorio. Nella prima, occupata dai due fermati, gli operatori hanno rinvenuto e sequestrato un telepass, un martello frangi-vetro di quelli solitamente presenti sugli autobus e alcune chiavi.

Nella seconda stanza era presente una terza persona, di 24 anni, anch'egli con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, trovato in possesso di una tessera sanitaria intestata a un genovese. Tutti e tre sono stati denunciati per il reato di invasione di terreni o edifici e i primi due anche per il reato di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento